venerdì 19 novembre 2010

Le gambe delle donne

Per tutta la vita ho avuto una fissa per le gambe delle donne. Certo il resto è importante, però le gambe sono ipnotiche. Le gambe delle donne, sia con le calze sia senza, mi turbano più di quanto io stesso voglia ammettere.

Sedere accanto ad una donna che guida, specie in estate, è un esercizio faticoso. Quelle gambe si muovono, si devono muovere per via del cambio e per di più non si è nella posizione felice di poterle guardare direttamente. Magari si discute, si chiacchiera del più e del meno e però complice un sorpasso il mio occhio fa piegare la testa per un secondo almeno.

Se poi a guidare è la tua donna, sei autorizzato a poggiare il palmo della mano sulla sua coscia e la cosa finisce lì a meno che l'incidente sia nei piani del tragitto.

Ultimamente, causa pantaloni, ne ho viste poche di gambe ed è per me autunno in tutti i sensi.

23 commenti:

  1. sono fortunata.
    Io mi lascio affascinare dall'espressioni degli uomini e quelle puoi vederle tutto l'anno!

    RispondiElimina
  2. In un secondo momento avrei detto degli occhi, ma volevo andare per gradi. Io scrivo di sensazioni e ricordi e parlare degli occhi delle donne che ho conosciuto è per ora forte.

    RispondiElimina
  3. A me capita per le mani degli uomini.... Le mani di un uomo al volante mi eccitano... mi danno una forte sensazione.. voglio dire se mi ci fisso potrei perdermi.. come lo girano, come lo accarezzano , come lo sfiorano o prendono con più energia... è un accostamento che mi riporta al corpo di una donna nelle mani di un uomo...
    Le mani sono una delle prime cose che guardo in un uomo per una serie di motivi..

    Salut

    Desire

    RispondiElimina
  4. Desire e queste mani come devono essere? Tozze e nodose da muratore o lunghe e affusolate come quelle di un pianista?

    RispondiElimina
  5. Davvero sei un prete???

    RispondiElimina
  6. Bella ma ti pare? E anche se lo fossi che problema ci sarebbe? Ci sono anche quelli protestanti con mogli e figli a carico, per dire...

    RispondiElimina
  7. buongustaio.
    oggi indosso una gonna.
    è incredibile come certi sguardi cerchino di infilarsi come per scorgere un po' di pizzo o pelle nuda... e a me piace molto, quindi giocherello con le gambe, accavallando e scavallando e unendo.
    agli uomini, mancano le gonne.
    buongiorno

    RispondiElimina
  8. ahaha ti capisco__ a me piacciono le ginocchia degli uomini:))
    ma se va bene posso affidarmi solo al tatto perchè ovviamente non posso chiedere di toglierseli che sia in auto o in un bar:)
    comunque la cosa diverte molto anche perchè l'indagine è piuttosto minuziosa dato che menisco e rotula hanno da essere solo e in un determinato modo per piacermi :)
    buon we!

    RispondiElimina
  9. Dea "agli uomini, mancano le gonne", io non sono scozzese, preferisco i pantaloni.

    RispondiElimina
  10. teti900 ah però questa delle ginocchia mi mancava. Ora ci manca che passi le mattine a controllarmi rotula e menisco! E poi come devono essere? Magari il tuo gusto è standard

    RispondiElimina
  11. di gambe preferisco la terza, quella maschile, situata... in mezzo alle gambe... Che cazzata che ho detto

    RispondiElimina
  12. le gonne, delle donne, intendevo... mangio parole la mattina. mi scuso.

    ps. m'hai fatto pensare a quel ben di dio addrizzarsi sotto la gonna, curioso!

    RispondiElimina
  13. fabrax il kilt il kilt. Pensa a quanto detto da Dea sotto di te!

    RispondiElimina
  14. Dea io la mattina mangio altro e non tutto quello che vorrei. Scusata scusata.

    RispondiElimina
  15. beh___ ognuno ha le sue manie:)
    comunque gli uomini alti magri quindi longilinei quindi ossuti mi piacciono__ più che ossuti diciamo asciutti
    il ginocchio anche nella donna mi piace del definito___ diciamo che posso supporre che luca argentero abbia un bel paio di ginocchia__ ma non ho trovato una foto da indicarti
    comunque anche i piedi mi piacciono
    e se devo proprio dirla proprio tutta di luca argentero non butterei proprio niente:)

    RispondiElimina
  16. "Le gambe delle donne sono dei compassi che misurano il globo terrestre in tutte le direzioni, donandogli il suo equilibrio e la sua armonia".
    L'uomo che amava le donne, François Truffaut.

    E allora cosa dovrei dire io che degli uomini amo il cervello? Quello resta sempre chiuso dentro un cranio... e non basta una sola occhiata (neppure in estate) per poterlo ammirare.

    RispondiElimina
  17. Spero di non fare la fine del personaggio del film di Truffaut. Quei compassi possono costare caro.

    Mi pare difficile amare una mente calcolatrice o anche solo elegante prima o poi si innamora di se stessa appena si guarda allo specchio!

    RispondiElimina
  18. euri, uomini e cervello sono un binomio che difficilmente va di pari passo...
    Perdoni il padrone di casa la mia intrusione, ma non sono riuscita a trattenere le dita!

    RispondiElimina
  19. Amor_immaginato_ch'a_nullo_amato_amar_perdona

    Lei ne ha facoltà. Scriva pure quel che più le aggrada!

    RispondiElimina
  20. Mi sgridi invero, giacchè potrei non contenere moti di cinico estremismo!

    RispondiElimina
  21. Mani bellissime lunge ed affusolate ma che abbiano al tempo stesso un certo spessore...

    RispondiElimina
  22. Amore_immaginato

    E che il cinismo si manifesti allora e corroda questo mare di miele!

    A tempo debito la sgriderò non abbia dubbi su questo.

    RispondiElimina
  23. Desire mani grandi e lunghe dunque. Mi fermo qui perché oltre c'è il desiderio di sapere cosa fanno queste mani. Queste mani sono dei personaggi senza una storia, uno spazio, un corpo...

    RispondiElimina